E-book
Digital Version
Télégarger | Copier/coller indisponible | Impression indisponible

Knowledge recurrence : il ruolo di routine e script per la gestione delle imprese knowledge intensive

2019 - Eurilink

132 p.

  • Includes bibliographical references.
  • A partire dal rapido e continuo sviluppo tecnologico accelerato dalle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT), si assiste oggi a cambiamenti radicali sia dal punto di vista sociale che economico. Tali cambiamenti stanno condizionando e modificando le strategie di crescita e sviluppo delle imprese. La diffusione delle informazioni e delle nuove tecnologie garantite dalla "Società della conoscenza" ha iniziato a stimolare progressivamente un forte processo di trasformazione influenzando gli stili di lavoro, le caratteristiche organizzative del lavoro e la produzione determinando, così, un diverso ruolo dei beni tangibili e intangibili. Ciò ha portato tanto il mondo manageriale quanto quello accademico a considerare la "conoscenza" come il vero protagonista della vita imprenditoriale. La gestione della conoscenza, quindi, è sempre più considerata come una fonte di vantaggio competitivo.
  • Il volume si inserisce nel campo degli studi sulla gestione d'impresa analizzando il ruolo degli script organizzativi e delle routine nell'ambito delle strategie di sviluppo aziendale. In particolare, vengono analizzate e approfondite le implicazioni cognitive e strategiche della trasformazione della conoscenza dal livello individuale a quello collettivo (e vicendevolmente). Come emerge nel corso della trattazione, infatti, la conoscenza dipende strettamente dalle capacità cognitive degli attori che la detengono e non può essere separata dal processo comunicativo attraverso il quale viene scambiata. Lo scopo del volume è fornire un contributo teorico alla comprensione del ruolo svolto dagli script e dalle routine. Poiché la routine è un fenomeno collettivo e la conoscenza risiede nelle imprese a livello individuale, lo studio tenta di analizzare specificamente il ruolo dei processi di codificazione a "livello organizzativo" [Testo dell'editore].