E-book
Digital Version
Download | Copy/paste | Printing

I greci e la Tracia pontica

2021 - Ledizioni

214 p. ; ill.

  • Includes bibliographical references.
  • Il mio approccio con la Tracia è iniziato a Sofia, nel 1987, in occasione del Congresso di Epigrafia Greca e Latina, dove mi recai su incoraggiamento di Silvio Panciera e dove ebbi l'onore di conoscere, tra gli altri, Georgj Mihailov e Olivier Masson, che di lì in avanti mi aiutò per l'onomastica camarinese. A Sofia ritrovai l'amica Maria Reho, che mi incoraggiò a partecipare al IV Congresso sulla Tracia Pontica, che si sarebbe tenuto l'anno successivo a Sozopol. Naturalmente in quell'occasione potevo solo parlare dell'Occidente (del resto mai abbandonato), e l'incoraggiamento della signora Ognenova fu per me determinante, per non dire della sua guida a Mesembria. Giovanni Pugliese Carratelli cominciò a regalarmi i libri che gli arrivavano da quei paesi, libri che naturalmente conservo con particolare riguardo.
  • Il comune denominatore fra lo studio delle terre tracie e di quelle tirreniche erano, per me, la geografia antica e la colonizzazione greca, in particolare quella praticata dai Megaresi, le istituzioni dei quali hanno conosciuto sulle coste del Mar Nero una durata particolare. Ad essi, e non solo, ho quindi dedicato alcuni corsi dell'insegnamento di storia greca all'Università Statale di Milano, dal 2007 al 2010, sempre accompagnati dal materiale didattico, pubblicato nel sito dell'Università, a cura di Francesca Berlinzani; ad essi sono collegati i lavori di Maria Mainardi e Paola Schirripa. In occasione del Fourth International Congress on Black Sea Antiquities.
  • The Bosporus: Gateway between the Ancient West and East (1 st Millennium BC - 5 th Century AD), svoltosi a Istanbul dal 14 al 18 Settembre del 2009, conobbi Alexandru Avram, la nostra amicizia, collaborazione e corrispondenza dura tutt'oggi. Al Tredicesimo Congresso di Tracologia, tenutosi a Kazanlak nel settembre del 2017, ho presentato con Paola Schirripa un intervento intitolato: “Rois Thraces et rois perses dans la tradition grecque”, che sarà pubblicato a cura degli organizzatori. [Testo dell'editore]