Torrossa Online Digital Bookstore 0

Your store for digital research texts

Book, L'idea dei partiti da Hobbes a Burke, Compagna, Luigi, 1948-, Città nuova
EB
Book
EB
Book
L'idea dei partiti da Hobbes a Burke
2008 - Città Nuova
ID: 2413722
ISBN: 9788831124430
  • Information
    DESCRIPTION

    La distinzione consapevole ed esplicita tra fazioni e partiti, e con essa la moderna idea dei partiti, risale al costituzionalismo inglese del XVIII secolo, segnatamente a Edmund Burke e alla sua rivendicazione di "onorevoli connessioni" per il buon funzionamento del sistema politico. Un'idea, quindi, legata alla storia, alle istituzioni, alle procedure di quel governo rappresentativo e responsabile che, come nuova prassi costituzionale, aveva segnato l'esperienza dell'Inghilterra di Walpole. Invece in Francia si considerarono i partiti "parti" contro il "tutto": alla cultura politica dell'illuminismo francese il modello inglese parve fondamentalmente legato alla court, lontano dal country, ristretto a un'oligarchia imperniata sulla corruzione parlamentare, povero di tensione ideologica. Di qui uno dei più irriducibili motivi di antitesi fra "evoluzione" inglese e "rivoluzione" francese: da un lato l'esigenza dei partiti, dall'altro lato l'avversione a essi. In questo libro si cerca di ricostruire i diversi aspetti, anche alla luce di ciò che ha significato la riflessione sui partiti nella storia del liberalismo e della democrazia.[Testo dell'editore]

    282 p.

    NOTE
    • Includes bibliographical references.
    • Thomas Hobbes (1588-1679); Edmund Burke (1729-1797).
    • L. Compagna, professor at the University LUISS of Rome.
  • In this volume
FORMAT :
FILE SIZE: 0.59 Mb
Authorised print limit: Max. 1
Permissions: Download, copy/paste and printing authorised
Compatibility: Adobe Acrobat, Desktop, App
VAT Excluded
EUR 11.20